Modalità di pagamento

Contanti

Il pagamento del pedaggio si può effettuare in contanti con monete e banconote in euro; per i paesi extra U.E.M. è possibile pagare (solo con valuta cartacea) in dollari U.S.A., sterline inglesi, corone danesi, dollari canadesi, yen giapponesi, franchi svizzeri, corone norvegesi, corone svedesi e dollari australiani. Possono inoltre essere accettati assegni bancari di conto corrente di importo corrispondente al pedaggio dovuto, emessi da Istituti bancari operanti in territorio italiano.

Viacard a scalare

E’ una tessera magnetica prepagata al portatore costituita da un cartoncino plastificato avente dimensioni di 8,5 x 5,5 cm, acquistabile in tagli da Euro 25, Euro 50 e Euro 75,e resta valida sino all' esaurimento del credito residuo.
Si può acquistare presso i Centro Servizi, i Punti Blu, alle stazioni di rifornimento, negli uffici dell' Aci, in molte banche, negli uffici postali, presso numerose tabaccherie ed altri esercizi commerciali.
Può essere usata su tutta la rete autostradale italiana per effettuare il pagamento in uscita inserendola, dopo il biglietto, nelle convalidatrici delle porte automatiche segnalate dal cartello riportante il logo delle Viacard. 
Inserito il biglietto, compare sul display di pista l'importo del pedaggio, e dopo l' inserimento della tessera, vengono visualizzati anche il credito attivo della "Scalare" unitamente al credito residuo da cui è stato detratto il pedaggio. Nel caso in cui il credito residuo della tessera sia insufficiente a coprire l'importo del pedaggio, la differenza potrà essere regolarizzata con una seconda tessera a scalare (in totale possono essere usate due tessere) o, nelle piste multifunzione, con contanti. Non è ammessa, per l’integrazione del saldo, nessun altra forma di pagamento (Viacard di conto corrente, carte bancarie o telepedaggio). La carta, considerata alla stregua di denaro contante, può essere utilizzata inoltre per effettuare pagamenti consecutivi sulla stessa pista.

Assistenza e fatturazione

Queste carte presentano due bande scure magnetizzate. Se avvicinate a fonti magnetiche i dati rischiano di essere irreversibilmente cancellati. Nel caso ciò accedesse, l'utente potrà rivolgersi presso i Centro Servizi. Presso i Centro Servizi , è possibile inoltre ottenete la fattura delle tessere Viacard.

Viacard di conto corrente

E' una tessera magnetica costituita da un cartoncino plastificato avente dimensioni di 8,5 x 5,5 cm che consente il pagamento differito dei pedaggi; è legata al conto corrente bancario e non ha scadenza né limite di spesa. E' rivolta a coloro che hanno un'attività commerciale e comunque possono fatturare gli importi del pedaggio.
Si può richiedere presentando la dovuta documentazione ai Centro Servizi  dell'Autostrada del Brennero e presso gli Istituti bancari convenzionati. Può essere offerta allegata al servizio delle carte bancarie di credito come Carta Sì, Diners Club, Bankamericard, Deutsche Bank, Targa, Unicard, Key Client e Top Card. Se il conto Viacard viene aperto direttamente presso l'Autostrada del Brennero è previsto il versamento di un deposito cauzionale fruttifero di Euro 150,00 valido per l'apertura del conto e la consegna della prima carta, per ogni altra carta richiesta si dovrà aumentare il versamento di Euro 150,00, o in alternativa, aprire una fidejussione bancaria il cui ammontare va calcolato moltiplicando Euro 150,00 per ciascuna tessera richiesta compresa la prima. Il conto Viacard richiede un'ulteriore quota associativa annua di Euro 15,49 e la quota sale di Euro 3,10 per ogni carta aggiuntiva. Gli Enti convenzionati non richiedono di norma alcun deposito cauzionale.
La tessera può essere usata su tutta la rete autostradale italiana. Si utilizza per effettuare il pagamento in uscita inserendola, dopo il biglietto, nelle convalidatrici delle porte automatiche contrassegnate dal simbolo della Viacard ed è accettata anche nelle uscite adibite al pagamento in contanti; in questo caso va consegnata all'esattore unitamente al biglietto di pedaggio. La Viacard ordinaria non ha limite di spesa per i pedaggi autostradali e non può essere utilizzata per convalidare il transito di altro veicolo al seguito del primo.
Assistenza e fatturazione

Queste carte presentano due bande scure magnetizzate. Se avvicinate a fonti magnetiche i dati rischiano di essere irreversibilmente cancellati. Nel caso ciò accedesse, l'utente potrà rivolgersi presso i Centro Servizi. L'Utente riceve l'addebito una volta al mese direttamente sul suo Conto Corrente Bancario o sulla Carta di Credito. Al domicilio dello stesso arriva invece la fattura e l’elenco viaggi riportante in dettaglio i viaggi effettuati. E' possibile per il cliente avere una copia conforme sia delle fatture che dell'elenco viaggi.

Fast Pay

Grazie all'accordo stipulato con SSB Società per i Servizi Bancari S.p.A. è possibile effettuare il pagamento tramite la carta bancaria di debito (bancomat) che, nello specifico impiego autostradale, viene denominato Fast-Pay (con utilizzo della carta senza digitazione del codice PIN). Per il servizio non è prevista alcuna maggiorazione; il costo dell'operazione è sostenuto dall'Ente autostradale ed i limiti di pedaggio sono fissati a 61,97 euro per ciascun viaggio. La carta bancaria valida per il Fast-Pay può essere usata su tutte le stazioni di A22 e gran parte della rete autostradale italiana; si utilizza per effettuare il pagamento in uscita inserendola, dopo il biglietto, nelle convalidatrici delle porte automatiche contrassegnate dal simbolo sopra riportato ed è accettata anche nelle uscite adibite al pagamento in contanti. Le carte bancarie multifunzionali, valide sia come carte di credito che di debito, sono accettate nella modalità “credito”.

Assistenza e fatturazione

Per eventuali problemi o verifiche l'Utente dovrà far riferimento al proprio Istituto di Credito. I pedaggi vengono addebitati direttamente sul conto corrente bancario una volta al mese con valuta media ponderata. Per ottenere la fattura è necessario richiedere la ricevuta all’atto del pagamento e poi inviarla alla Società autostradale alla quale è stato pagato il pedaggio per ottenere la fattura.

Carte di credito

Grazie all’intesa con Bank Americard (Deutsche Bank S.p.A.), Diners club Italia e Servizi Interbancari, sono abilitate al pagamento le carte legate ai circuiti American Express, Diners, Visa /Carta Sì, Eurocard, Mastercard, Electron. Per il servizio non è prevista alcuna maggiorazione; il costo dell'operazione è sostenuto dall'Ente autostradale. La carta bancaria di credito può essere usata in tutte le stazioni di A22 ed in gran parte della rete autostradale italiana; si adopera per effettuare il pagamento in uscita, inserendola dopo il biglietto, nelle convalidatrici delle porte automatiche contrassegnate dal cartello riportante i simboli delle carte accettate ed è valida anche nelle uscite adibite al pagamento in contanti.

Assistenza e fatturazione

Per eventuali problemi o verifiche l'Utente dovrà far riferimento al proprio Istituto di Credito.

I pedaggi vengono inseriti sull’estratto conto e le cadenze di addebito sono regolate dai vari circuiti. Per ottenere la fattura è necessario richiedere la ricevuta all’atto del pagamento e poi inviarla alla Società autostradale alla quale è stato pagato il pedaggio per ottenere la fattura.

Telepass

Il sistema telematico di rilevamento (Telepass), consente al cliente il pagamento dinamico del pedaggio. L'acquisizione e la registrazione dei dati di transito avvengono senza l'arresto del veicolo in pista, un dispositivo ricetrasmettitore, da applicare all'interno della vettura direttamente sul parabrezza, consente lo scambio bidirezionale dei dati con gli impianti radioelettrici di stazione. Questo servizio è operativo su oltre il 95% della rete autostradale italiana. Il Telepass può essere ritirato presso i Centro Servizi, gli Uffici commerciali delle Società autostradali, i punti blu di "Autostrade ".  Esistono diverse modalità di accesso contrattuale, attraverso l'accensione di un conto corrente Viacard ordinario (Business); con l'apertura di un conto corrente bancario (Family); con carta di credito bancaria (Bancomat); attraverso l'apertura della carta di credito internazionale Europass.

Telepass Business
-
Questo servizio è pensato per operatori che utilizzano veicoli commerciali ed hanno acquisito una partita I.V.A.  I titolari di un conto corrente Viacard possono ottenere immediatamente il Telepass presentando, al momento della richiesta la seguente documentazione:

  • la tessera Viacard 
  • un documento di riconoscimento in corso di validità (patente, passaporto, carta d'identità) 
  • il timbro nel caso si tratti di una Società 
  • i numeri di targa degli autoveicoli sui quali si intende utilizzarlo (massimo 3 ogni apparato).

Per ottenere il servizio di telepedaggio è indispensabile sul contratto la firma del titolare del conto o di un rappresentante legale. Coloro che non possono recarsi personalmente a ritirare l'apparato devono richiedere un contratto, firmarlo ed eventualmente timbrarlo, redigere una delega che autorizza al ritiro un loro incaricato il quale oltre ai documenti sopra citati dovrà esibire un suo documento di riconoscimento. 

Telepass Family -
Il Tlp family è pensato per le persone fisiche (non giuridiche) con autovetture ad uso privato adibite esclusivamente al trasporto di persone. Il cliente può accedere al servizio tramite le sottoindicate carte:
Carta di debito in banca: diverse banche sono convenzionate per il rilascio diretto del telepass; altre possono consegnare al cliente il modulo di adesione con il quale presentarsi ad un Centro servizi per la stipula del contratto family.

  • Carta di debito al punto blu: diverse banche hanno abilitato i loro Bancomat per l’attivazione del Telepass Family direttamente ai centri Servizi, Punto blu o distributori autorizzati.
  • Carta di credito al punto blu: i titolari di carte Agos Itafinco, American Express, Bankamericard, Carta Sì e Diners possono attivare il servizio Telepass Family direttamente presso i Centri Servizi, i Punto Blu ed i distributori autorizzati.
  • Carta di credito tramite il sito www.telepass.it. L’utente titolare di CartaSi (circuiti Visa o Mastercard) tramite il sito www.telepass.it può attivare sulla sua carta un telepass ed ottenere la spedizione dello stesso direttamente al domicilio indicato. Sono escluse dal servizio le carte CartaSi ricaricabili. Tali utenti possono ottenere un solo Telepass Family intestato al titolare della carta di credito.

E’ possibile ottenere un Telepass Family anche nel caso in cui l’utente abbia la titolarità di un conto corrente BancoPosta con domiciliazione dello stipendio o della pensione.

Europass 
- La registrazione del contratto, l'invio della carta e dell'apparato Telepass e tutto ciò che riguarda la gestione della carta è di competenza di Deutsche Bank. Per ottenere la carta di credito il cliente può rivolgersi direttamente presso DB, presso le banche promotrici e/o intermediari finanziari promotori della carta, presso i Punto Blu dove troveranno lamodulistica per l'inoltro della richiesta della carta Europass. L'indirizzo di Deutsche Bank S.p.A. / Servizio BankAmericard è via Nizzoli, 6, 20147 Milano.

Telepass - Costi di gestione e assistenza

L'apparato è di proprietà di Autostrade S.p.A. che lo rilascia in comodato. I costi di gestione si differenziano a seconda che si tratti di un Telepass legato alla Viacard (Business) oppure di un Telepass Family.

Per il Telepass Business il canone del servizio ammonta a Euro 1,03 mensili più iva.

Per il Telepass Family il canone del servizio segue un ciclo di fatturazione trimestrale Euro 3,10 più IVA ed è soggetto ad un plafond di Euro 258,23. In caso di superamento di detto importo il ciclo di fatturazione diventerà mensile fino al trimestre in cui venga registrato un rientro nei predetti limiti di spesa. Il Telepass - Europass viene fornito in comodato gratuito e non è previsto il pagamento di alcun canone da parte del cliente a favore di "Autostrade".

In caso di furto, smarrimento o degrado delle funzionalità, il cliente può ottenere immediata assistenza presso il Centro Servizi  dove vengono consegnati solo apparati preventivamente testati. Eventuali segnalazioni di furto o smarrimento possono essere tempestivamente segnalate tramite fax al n° 0461/212779. Sul foglio di segnalazione dovranno comparire tutti i dati in possesso del cliente e lo stesso dovrà essere firmato.

I clienti che hanno il Telepass legato alla tessera di conto corrente Viacard ricevono, senza ulteriori aggravi di spesa, un dettagliato elenco viaggi in cui sono distinti gli strumenti di pagamento utilizzati (tessera o Telepass). La fattura dei clienti che hanno aderito al servizio Telepass - Family è priva dell'elenco viaggi, per ottenerlo "Autostrade" richiede il versamento di Euro 0,50 più iva per ogni ciclo di fatturazione (gratuito in caso di iscrizione al sito Telepass). Tale elenco viaggi può essere richiesto direttamente al Centro Servizi tramite fax al n. 0461/212779.

Telepass - Installazione ed utilizzo

E' sufficiente posizionare l'apparato all'interno della vettura, in alto al centro del parabrezza; il Telepass è autoalimentato a batterie e non necessita di alcun collegamento elettrico. Le piste dove è attivo il sistema di rilevamento telematico sono contraddistinte da una T blu su sfondo giallo e da una segnaletica orizzontale (“caporali” al suolo gialli). Il semaforo di pensilina al verde indica l'apertura della pista al transito, il semaforo di transito posto ad altezza uomo muta al verde se viene dato il via libera al transito. Il cliente che passa attraverso una pista di telepedaggio è assicurato da un tono acuto sul completamento positivo del transito, un tono grave indica invece una disfunzione, per risolvere l'eventuale problema bisogna rivolgersi ai Centro Servizi ad un Punto Blu.
Occorre inoltre sapere che:

  1. Ogni telepass va utilizzato esclusivamente sulle targhe alle quali è stato associato. Lo spostamento dell'apparato telepass ad un veicolo diverso da quello dichiarato al momento della consegna potrà avvenire previa comunicazione scritta presso qualsiasi punto blu o Centro Servizi, o collegandosi (previa registrazione) al sito www.telepass.it   
  2. Il telepass funziona con una batteria interna che garantisce una buona autonomia, quando termina la sua durata occorre riconsegnarlo per ottenere l'immediata e gratuita sostituzione.
  3. In caso di furto, smarrimento o degrado delle funzionalità, il cliente può ottenere immediata assistenza presso i Centro Servizi. Eventuali segnalazioni di furto o smarrimento possono essere tempestivamente segnalate anche tramite fax ai numeri 0461/212779, 0472/201486, 0471/922385 sul documento di segnalazione dovranno comparire tutti i dati in possesso del cliente e lo stesso dovrà essere firmato.

Casi particolari legati all'utilizzo del Telepass - Quando si entra in autostrada attraverso una porta abilitata al telepedaggio e si esce ad una stazione che ne è sprovvista bisogna utilizzare una porta adibita al pagamento contestuale gestita da un esattore. Al personale di esazione andrà dichiarata la stazione di entrata e la targa del veicolo; in nessun caso potrà essere regolarizzato il pedaggio in contanti o con carte di credito. La verifica e la regolarizzazione del transito sono elaborati dagli uffici commerciali. (Ricordiamo che il Tlp Business può concludere il pagamento tramite la tessera Viacard, mentre il Tlp Family viene regolarizzato direttamente dall'esattore). Se si entra in autostrada ritirando il biglietto resta sempre possibile servirsi di una pista abilitata al pagamento contestuale - consegnare il titolo di transito all'esattore che provvederà a regolarizzare il transito; si potrà utilizzare anche una pista “bimodale” (Tessere e telepedaggio), e in questo caso sarà sufficiente inserire il biglietto per la convalida con il Telepass.


a22 verdi 800-279940 00-800-22022022 Il Mobile della A22